App alternative a Microsoft® Project per il PM

Microsoft Project è senza dubbio una app importante nel project management grazie all’allineamento con lo sviluppo dei processi di gestione descritti nel PMBOK del PMI (gestione risorse, verifica delle tempistiche, etc.).

Esistono tuttavia app in grado di integrare o addirittura sostituire alcune funzioni di Microsoft Project rendendo sempre più smart e portable il lavoro del PM.
In questo articolo verranno evidenziate alcune di queste app:

Trello

Trello è un’app per la gestione di progetti nata nel 2011 e adattabile facilmente a un’ampia gamma di utilizzi lavorativi e personali: è infatti possibile gestire dalle piccole bacheche scolastiche in cui vengono ad esempio pianificate le lezioni e le aule, fino alla gestione immobiliare e alla progettazione software:
Le features più significative sono:

  • Sincronizzazione efficace con tutti i dispositivi sui quali è installato e con i principali servizi Cloud.
  • Personalizzazione; Trello permette di scegliere le funzionalità che si desiderano mantenere in evidenza, disattivando quelle ritenute superflue.
  • Facilità di utilizzo; l’app si dimostra intuitiva e smart velocizzando così il workflow e impostando notifiche e scadenze sulle attività importanti.

Asana

Nel 2008, Dustin Moskovitz, co-founder di Facebook, ha creato un ambiente che permettesse ai propri collaboratori di migliorare la produttività e l’efficienza.
Il core alla base di Asana è la facoltà di gestire progetti e attività online senza ricorrere alle e-mail. Gli utenti si muovono all’interno di un contenitore di progetti, i quali a loro volta conterranno attività che potranno essere arricchite da note, commenti, allegati e tag.

Monday

Fondata nel 2012, la startup dichiara di poter trasformare il modo in cui i team lavorano e cooperano a un determinato progetto.
La caratteristica che distingue Monday dalle altre è la trasparenza di un’app accessibile a ogni livello, con personalizzazioni in grado di renderne l’utilizzo reattivo e soprattutto visuale; ogni elemento è facile da reperire e il design rende l’interfaccia semplice, ottimizzando così l’esperienza di navigazione.

Wrike

Wrike è uno strumento online che ottimizza le modifiche ai progetti classificandone le attività per importanza e tenendo traccia dei programmi e delle modifiche apportate dai collaboratori dello stesso gruppo.
Tra le principali funzionalità dell’app si trovano:

  • Flusso dei movimenti in tempo reale.
  • Possibilità di gestire un numero illimitato di progetti e di attività in contemporanea con altrettanti collaboratori.
  • Diagrammi di Gantt dinamici
  • Condivisione e modifiche dei files direttamente online.
  • Possibilità di gestire le attività classificandole per importanza.
  • Sincronizzazione con i sistemi di posta elettronica e con i principali Cloud Google e Dropbox.
  • Reportistica personalizzata.
  • Gestione efficace delle discussioni.

Gestire progetti in modo efficiente, soprattutto quando si tratta di un numero elevato in settori potenzialmente differenti e con team nuovi ancora da formare non è facile; la comunicazione va pianificata in modo corretto per evitare problemi e in generale ogni elemento deve essere inserito perfettamente all’interno del processo: le app appena descritte vanno incontro alle esigenze giornaliere del PM e del suo gruppo.


Per restare aggiornato sulle novità del mondo del project management, iscriviti alla newsletter e seguici su LinkedIn

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *