TREND 2018 – Tra metodo Kanban e metodologie ibride

La scorsa settimana è stata inaugurata la lista dei trend che nel 2018 faranno parlare di loro.
Questo articolo porterà l’attenzione su tre nuove tendenze:

METODOLOGIE IBRIDE

Il 2018 decreta la fine delle metodologie a taglia unica a fronte di nuove concezioni che si rivelano vincenti quando si ha la necessità di aggiungere ulteriori processi.
Questa nuova idea a cascata amplia il panorama soprattutto in campo Agile perché ottimizza l’inserimento di nuove partizioni del progetto, successive all’inizio dei lavori.
Il mondo del PM sta virando verso figure complementari con un’ampia panoramica metodologica che siano in grado di determinare la più efficace per il progetto in questione.

KANBAN BOARDS

Kanban è la filosofia nata da Toyota Company per migliorare la produzione integrando i processi all’interno di un’architettura di gestione altamente strutturata.
La tecnica sviluppa una scheda grafica composta da una griglia e diverse scheda Kanban per gestire i vari flussi di lavoro.
La caratteristica interessante è la grande efficienza in progetti altamente soggetti a modifiche e cambiamenti che si traduce nella promozione di una cultura di problem solving collaborativo.

TEAM DISTRIBUITI

L’economia della condivisione ha dimostrato come alcuni obiettivi siano raggiungibili più facilmente attraverso politiche di Remote Teams o Team Distribuiti.
Il lavoro in ufficio, in cui ogni risorsa timbra il cartellino e siede alla propria scrivania fa parte di quelle metodologie obsolete di cui si accennava poco fa; il 2018 muove in avanti verso una tendenza alla collaborazione che integra le comunicazioni provenienti da un’ampia varietà di piattaforme.
Il punto fondamentale da trattare in caso di lavoro remoto è sicuramente l’organizzazione attraverso specifici tool.

La lista si sta sviluppando e la settimana prossima verranno esaminati nuovi trend per arricchirla ulteriormente.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *